Skip to main content

Ergonomia e benessere

Migliora la tua postazione di lavoro per acquisire uno stile di lavoro sano

L’ergonomia può sembrare ottusa, lo sappiamo, ma è sorprendentemente divertente e facile. Il risultato che si ottiene vale davvero lo sforzo compiuto. Abbiamo raccolto in un unico punto gli strumenti e le risorse migliori, per aiutarti a ottimizzare l’ergonomia nel tuo spazio. Trova quello che fa per te e scegli di sentirti davvero bene.

Trova quello che fa per te!

Cinque suggerimenti ergonomici

Trova quello che fa per te: Cinque suggerimenti ergonomici

Una postazione di lavoro ergonomica può determinare la differenza tra una giornata confortevole e produttiva e una giornata che lascia la schiena dolorante, se non peggio. Ecco cinque suggerimenti di facile esecuzione che possono rivelarsi utili per creare uno spazio adatto alla persona.

In qualità di azienda imperniata sul movimento, ci rendiamo conto che l’ergonomia è ampiamente conosciuta, ma scarsamente compresa. È il motivo per cui illustreremo alcuni approfondimenti su argomenti fondamentali in ergonomia, utili per procedere nel modo più efficace.

Mental health and ergonomics

Mental Health

Support a healthy mind and body

To make a stronger, healthier and more comfortable you, we need to talk about your physical and mental health. Did you know that movement has a positive impact on your mental health? Here’s how.

Movement and ergonomics

Movement

Thrive with movement

Taking care of your body and supporting a feel-good workday starts by simply adding regular movement to your workstyle. Whether it’s using a sit-stand workstation or leading a walking meeting, research shows that your heart, mood, back and neck will thank you.

Posture and ergonomics

Posture

Fire that frontal lobe

Did you know your posture and your brain’s frontal lobe have a shared interest? Research shows that bad posture does more than hurt your neck and spine. It negatively affects the frontal lobe, which is responsible for key tasks like problem solving and memory.

Ergonomia resa semplice

Entra in zona—la tua zona di comfort, cioè

L’equazione ergonomica in tre parti fornisce una risposta ai problemi ergonomici che potresti trovarti di fronte. Considera lo spazio di lavoro in termini di Postura neutra + Movimento volontario + Momento di riposo, per trovare quello che fa per te.

Numero 1

Postura neutra

Posiziona correttamente il display, il mouse e la tastiera
Il risultato consiste in meno tensione e affaticamento e più energia… altro + 
Ti porta nella tua zona d’azione. Riduce al minimo la sollecitazione sul corpo, favorendo naturalmente una postura confortevole, e richiede un dispendio di energia minimo, con i gomiti vicini al tronco, le spalle estese e il mento e gli avambracci in posizione orizzontale rispetto al pavimento.
Numero 2

Movimento volontario

Integra un po’ di movimento nell’attività ordinaria al computer
Allevia l’affaticamento dovuto alla postura, è come premere un pulsante di reset… altro +
Ottimo per l’ergonomia e il benessere generale. Passare da una postura all’altra—specialmente dalla postura seduta a quella eretta— contribuisce a prevenire i pericoli di accumulo di una postura scorretta e l’abitudine di stare troppo seduti, migliorando al tempo stesso la circolazione, il consumo di calorie e la gestione dell’insulina.
Numero 3

Momento di riposo

Prenditi pause brevi e frequenti
La posizione in piedi può rappresentare una postura di recupero, dopo essere stati seduti per un certo tempo… altro +
Consente al corpo di riposare e recuperare. Ma non partire dall’assunto che il riposo equivalga a stare seduti! In realtà consiste in un’interruzione di qualsiasi postura tu abbia tenuto per un po’. La posizione in piedi può rappresentare una postura di recupero, dopo essere stati seduti per un certo periodo di tempo. Prendersi delle pause a intervalli regolari e aggiungere di tanto in tanto un po’ di allungamenti rappresenta un ottimo modo per rilassare occhi, polsi e corpo.

Il montaggio giusto fornirà la quantità massima di flessibilità per ottenere la zona ergonomica giusta. Semplicemente attenendosi a questo elenco di suggerimenti ergonomici, si alleggerirà la tensione imposta al corpo e si ridurrà il rischio di lesioni da sforzo ripetuto.

I pericoli dell’eccessiva sedentarietà

Il corpo umano è progettato per il movimento. A metà del XX secolo, i rapidi progressi tecnologici hanno iniziato a erodere la necessità di attività fisica e, mentre la tecnologia si assumeva la parte più gravosa, aumentava progressivamente la sedentarietà delle persone.

12 ore

12 ore

12 ore è il periodo di tempo durante il quale una persona media rimane seduta (ovvero è sedentaria) ogni giorno.

4° principale fattore di rischio

4° principale

Il 4° principale fattore di rischio della mortalità globale consiste nell’inattività fisica.

3,2 milioni di morti

3,2 milioni

3,2 milioni di morti all’anno nel mondo sono correlate all’inattività fisica.

Prodotti per il benessere

In qualità di società impostata sul movimento, ci dedichiamo a progettare prodotti innovativi ed ergonomici, che migliorino la salute e la produttività dei nostri clienti.

Indice ergonomico per prodotti Ergotron

Utilizzare la tabella come guida per selezionare più facilmente i prodotti Ergotron che soddisfano meglio le proprie esigenze, quando si crea uno spazio di lavoro più sano.

Categoria Regolazione Vantaggi

Tipo 1
Vedere i prodotti

Inclinazione/Rotazione

Pareggiare la distanza focale dalla parte superiore al fondo dello schermo; ridurre bagliori/riflessi; regolare l’angolo della tastiera

Tipo 2
Vedere i prodotti

5" sollevamento, inclinazione/rotazione

Riposizionare l’altezza per adattarla alla postura; accogliere una varietà di utenti medi presso una postazione

Tipo 3
Vedere i prodotti

13" sollevamento, inclinazione/rotazione

Promuovere la flessibilità dell'applicazione; riposizionare l’altezza per adattarla alla postura; accogliere una varietà di utenti medi (95%) presso una postazione

Tipo 4
Vedere i prodotti

15"+ sollevamento, inclinazione/rotazione

Lavorare in posizione seduta o eretta presso la stessa postazione; promuovere la flessibilità dell'applicazione, riposizionare per l'adattamento alla postura